5 errori che gli chef non commettono

-615d944be1348.jpg - JoJolly

In Italia non si deve scherzare su tante cose, ma ce n’è una in particolare che può trasformare anche il più tenero degli agnellini in un feroce leone: e no, non è il calcio, e nemmeno la mamma.

Stiamo parlando del cibo.

Possiamo tollerare come amico qualcuno della squadra avversaria, esibire un sorriso tirato quando prendono di mira un nostro famigliare: ma sulla ricetta della carbonara no, proprio non si scherza.

Su quella, e su tutte le altre: siamo famosi all’estero per come usciamo dai gangheri quando vediamo la pancetta al posto del guanciale, l’emmental al posto della mozzarella e per carità, la panna, non parliamo della panna!

Ci piace mangiare bene, sappiamo che la nostra cucina è considerata tra le migliori al mondo, e dunque per qualche strano motivo, anche se magari non sappiamo neanche far bollire l’acqua della pasta, pensiamo di poter tenere testa agli chef più blasonati del pianeta, figuriamoci ai comuni mortali!

Tuttavia, anche i più esperti ai fornelli, fanno abitualmente almeno uno di questi 5 errori, che invece gli chef di professione non commettono.

Scommettiamo?

1) Scongelare il cibo a temperatura ambiente

Quante volte hai tirato fuori qualcosa dal freezer per poi lasciarla a scongelare fuori dal frigo, a temperatura ambiente? O peggio, all’ultimo minuto, mettendola sotto l’acqua calda? Questo è il modo migliore per dire addio a sapore e principi nutritivi, e ritrovarsi con un piatto sciapo e inzuppato di liquidi.

2) Scaldare troppo l’olio

Come non bisogna mettere le pietanze a friggere troppo presto, per evitare che si affloscino e trasudino olio, è vero anche il contrario. L’olio troppo caldo rischia di rovinare il gusto dei tuoi piatti, e se supera il punto di fumo, c’è il pericolo che diventi addirittura nocivo: occhio!

3) Salare l’acqua troppo presto

Dei 5 errori che gli chef non commettono, questo è forse il più comune. Siamo sempre di fretta, soprattutto in cucina, e a volte cerchiamo di ottimizzare nel momento sbagliato: il sale (rigorosamente grosso) va aggiunto all’acqua solo dopo che ha iniziato a bollire, o non si scioglierà in maniera uniforme, con il risultato che il piatto che stai preparando risulterà insipido.

4) Mettere il cibo in frigo quando è ancora caldo

Ecco un ottimo modo per alterare il sapore dei tuoi manicaretti e per ritrovarteli zuppi di acqua: non si scherza con gli sbalzi di temperatura, ricordati di lasciar sempre raffreddare i piatti (questa volta sì, a temperatura ambiente) prima di metterli in frigo.

5) Scolare la pasta troppo al dente

Va bene che la pasta deve essere scolata al dente, ma quando è cruda è cruda! La linea tra pasta perfetta e immangiabile è molto sottile, sia che si tratti di pasta scotta, sia che si rischi di spaccarsi i denti.

Confessa, ne hai commesso anche tu qualcuno? Se la risposta è no, significa che probabilmente sei un professionista della cucina.

In questo caso c’è una cosa che devi assolutamente fare: scarica subito l’app di Jojolly e mettiti alla prova nei ristoranti migliori della tua città!

Comincia subito!
Scegli la tua piattaforma.

Scarica l'app

Ultimi Post

I 7 segreti per diventare un cameriere perfetto - JoJolly
I 7 segreti per diventare un cameriere perfetto

Si fa presto a dire cameriere, ma quali sono le caratteristiche che distinguono il cameriere perfetto da uno qualunque? Scoprilo leggendo l’articolo!

Leggi
Come scrivere un Curriculum Vitae a prova di bomba - JoJolly
Come scrivere un Curriculum Vitae a prova di bomba

Scrivere il Curricum Vitae ti mette più ansia di un servizio da 500 persone? Non temere, grazie a questa guida di Jojolly scrivere il CV sarà più facile di bere un bicchier d’acqua!

Leggi
La ricetta del mojito perfetto - JoJolly
La ricetta del mojito perfetto

Sei un barman impaziente di servire il suo strepitoso mojito? Vediamo più nel dettaglio come preparare il tuo mojito perfetto.

Leggi